Passa ai contenuti principali

Banca venete ci sarà il bail-in?

Bella grana quella delle banche venete, si sperava di evitare il bail-in, ma il miliardo di euro che dovrebbero mettere i privati, come richiesto dalla Ue, non si trova. Questa volta il ministro Padoan sarà chiamato a un grande sforzo di fantasia e immaginazione per salvare le banche venete.
Non per trovare i soldi, ma per rimanere dentro quelle regole europee che per lo stato di salute di queste banche richiederebbe il bail-in, e non la burden sharing utilizzata per MPS, che ha evitato alla banca senese il bail-in. A proposito di MPS a che punto sta il piano di salvataggio?

 Anche con la ricapitalizzazione precauzionale da parte dello Stato, e con il miliardo dei privati, queste banche non saranno mai salve.
Ma si eviterà il bail-in e di coinvolgere prima i possessori di obbligazioni ordinarie, i possessori delle subordinate e azionisti sono già stati azzerati, e poi i correntisti.
Da non dimenticare che anche chi metterà il miliardo di euro, dopo l’intervento dello Stato, finirà per essere azzerato.

 Le banche venete sono una grana anche per ll’Unione europea. Se non ci sarà il bail-in per una delle due venete la vigilanza europea della Bce, compreso l’Unione Europea perderà la sua credibilità. Non è possibile che banche fallite come MPS e le banche venete, siano salvate con denaro pubblico raggirando le regole.
 E non è possibile che continuino a stare in piedi con aumenti di capitale e interventi da parte dello Stato.
 Che per ridurre le tasse e mantenere i servizi essenziali ai cittadini non trova soldi.
 E poi quando si deve salvare un banca messa in difficoltà, non dalla crisi ma da una cattiva gestione, si cercano soluzioni assurde al limite delle regole per mettere dentro capitali.

 Le ultime due righe potrebbero essere utilizzate nella prossima campagna elettorale sia destra che sinistra .
Perchè se per MPS, Etruria e Banca Marche c’è dimezzo il Pd, per le banche venete la colpa potrebbe ricadere sulla Lega. Di tempo per salvare le banche ne hanno avuto, ma l’impressione che si cerca di prendere tempo per evitare decisioni che possano portare a perdita di consenso politico. Ed evitare una forte perdita di posti di lavoro.

Post popolari in questo blog

Cosa sono i numeri speciali?

I numeri speciale che ogni tanto i clienti delle compagnie telefoniche si ritrovano in bolletta, delle volte senza comporre il magico numero, sia per telefono che per internet (per gli utenti che non hanno ADSL )sono quei numeri che iniziano con 1,4, 7, 89.

I numeri speciali che iniziano con 1 sono di tipo informativo esempio i numeri Telecom187, 191 che sono gratuiti poi ci sono 199, 144, 166 sevizi aggiuntivi numeri per assistenza tecnica che sono a pagamento, tipo il servizio della tv satellitare, assistenza per elettrodomestici e cosi via...

I numeri speciali che iniziano con 4 sono per servizi aggiuntivi per usarli si deve chiedere l'attivazione e vengono fatturati a parte.

I numeri speciali che iniziano con 7 sono i numeri usati per la navigazione in internet per gli utenti che non usano ADSL.

I numeri speciali che iniziano con 89 sono numeri a pagamento che costano un occhio della testa e ogni tanto te li ritrovi in bolletta senza averli usati giusto per fare un esempio …

Come guadagnare 1000 euro, con un metodo facile

Il metodo per guadagnare che sto per ilustarvi è semplicissimo. Per guadagnare 1000 euro non dovete frequentare corsi pagando migliaia di euro, su come acquistare case senza soldi per rivenderle, come vincere in borsa usando gli strumenti derivati, e dopo il primo investimento perdere i vostri sudati soldi, e scoprire che il 95% di chi speculain borsa perde tutto se non di più nel giro di 3 mesi. Mentre se partecipate ai corsi dei ciarlatani di turno le statistiche dicono che si riesce ad arrivare fino a 6 mesi, dove gli unici a guadagnare sono banche sulle commissioni e venditori dei corsi inutili.
Non dovete abbonarvi ad un servizio di numeri al lotto, oppure telefonare al mago visto in tv per acquistare l'amuleto magico, e acquistare un libro su come vincere al superenalotto. Il metodo per guadagnare che sto per illustrarvi è facile, sicuro ed è stato testato.


Fatta la doverosa premessa spieghiamo il trucco per come guadagnare1000 euro, è semplicissimo. Prendete un pezzo di cart…

Cos'è un Provider

Cos'è un Provider?

Il provider o ISPinternet service provider è una società, un fornitore di servizi, che gratuitamente (una volta) o a pagamento offre l'accesso a internet a privati ed aziende, ad esempio Telecom, Tiscali, Libero sono dei provider. Ogni provider dispone di vari punti di accesso alla rete nell'intero territorio, chiamati POP,
Oltre a fornire l'accesso ad internet diversi provider offrono caselle di posta elettronica, spazio web per creare il proprio sito, registrazione del dominio.