Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post da Gennaio, 2016

In fuga dal Monte Paschi di Siena

Il titolo di questo articolo è volutamente provocatorio, ma attenzione perché si fa in fretta a trasferire la sfiducia dalla Borsa allo sportello della banca. E se si interrompe quel rapporto di fiducia tra il correntista e la banca sono guai. E' normale che il correntista guardando cosa sta accadendo in Borsa ai titoli delle banche,impaurito di subire la stessa sorte toccata ai risparmiatori delle quattro banche in difficoltà che in una sola domenica sono state messe in liquidazione coatta, si rivolga allo sportello della propria banca per avere informazioni su cosa sta accadendo. Più che altro cerca di essere rassicurato, per questo lo sportellista deve essere informato su cosa dire e cosa fare. Come è normale che il correntista decida di chiudere il conto corrente o ridurre il deposito presso una banca che non ritine più sicura per rivolgersi altrove. Ma non si deve parlare di corsa agli sportelli, perché non è questo che sta avvenendo e non sappiamo a quanto ammontano i def…