Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post da Novembre, 2015

Ma per i testi pubblicati su internet esistono i diritti d'autore

Possibile che basta che un testo venga pubblicato su internet da parte dell'autore per perderne la proprietà?
Esempio, l'autore di un racconto, di un articolo, di una guida lo pubblica sul suo sito. Poi qualcuno si accorge che quell'articolo porta tante visite e si posiziona bene nella serp di Google. E allora gli si accende una lampadina e cosa fa?
Lo scopo di chi ha linkato il testo è quello di ottenere visibilità indiretta grazie al buon posizionamento dell'articolo originale nei risultati di ricerca di Google.
Insomma gli fa da traino. E gli riesce pure perchè nel giro di qualche settimana nei risultati di ricerca di Google per primo appare l'articolo originale e subito dopo l'articolo linkato. E così per decine di parole chiave che portano un discreto traffico.

Chi ha scritto l'articolo, quindi l'autore originale, chiede al proprietario del sito che lo ha copiato di rimuoverlo. Non tanto perchè è stato preso un testo senza chiedere nemmeno l'a…

Prima di giudicare la faccia degli altri guarda la tua

Prima di giudicare la faccia degli altri guarda  la tua.
Prima di giudicare la faccia di uno sconosciuto  che hai incrociato per la prima volta per la strada ricordati che non sei su Facebook e non sei obbligato a cliccare su mi piace sotto il suo volto, e non devi nemmeno condividerlo. Quindi evita di commentare con giudizi scadente che ledono più la tua di immagine che la sua.

Babbo Natale non usa Paypal

Babbo Natale non usa Paypal non gli piace la protezione sugli acquisti e non ritiene sicuro questo metodo di pagamento online.
 Così quelli di Paypal hanno deciso di screditarlo realizzano uno spot pubblicitario che fa credere che non esista. Lo spot è andato in onda in Inghilterra dove il clima natalizio è già partito da inizio novembre,con quasi due mesi di anticipo. Ancora doveva finire Halloween, togliere le zucche dalle vetrine, che qualcuno ha pensato di addobbare le vie del consumo con addobbi natalizi. E sparare in tv  e su internet gli spot pubblicitari di Natale.
Si sa vedendo le strade dei centri addobbati con le luci di Natale, grazie al clima natalizio i consumatori sono più propensi a spendere.
Perchè non anticiparlo?



Ripartono le grandi opere, evviva si fa il Ponte sullo Stretto

Tranquilli il Ponte sullo Stretto si farà parola di Renzi. Ma prima dovete morire di sete.
Così si riapre una questione che sembrava chiusa da anni visti gli alti costi dell'opera e forse ormai diventata inutile.E l' apertura di un  contenzioso tra lo Stato e il consorzio incaricato della costruzione del Ponte sullo Stretto che hanno fatto causa allo Stato dopo la decisione del Governo Monti di chiudere il rapporto contrattuale con il consorzio che nel 2015 aveva vinto la gara per la costruzione del ponte.
In parole povere ci costa meno pagare le penali ai costruttori privati che costruire l'opera.

Quindi, potete stare tranquilli non si farà il ponte si tratta di propaganda politica l'ennesimo piano di rilancio del sud. Per far capire
Tirato fuori per far capire  alle genti del sud che Roma non vi abbandona, Renzi vi è vicino.e ha in programma un piano di rilancio, un cambiamento epocale.

C'è da stare meno tranquilli sulla questione dell'acqua, sui depuratori …

Ecco come ristrutturare casa senza mutuo

Pare che ci sia un cardinale un certo Tarcisio che abbia una casa a Roma talmente grande, ma talmente grande che per ristrutturarla abbia dovuto utilizzare i soldi raccolti tra i fedeli che pensavano di versarli per una giusta causa.
Ora, non che  uno vuole gettare fango su tutte le raccolte di denaro che avvengono in Italia per scopi nobili, anzi, ma è sempre bene controllare a quale fondazione si versa il denaro.