Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post da Giugno, 2015

Chi pagherà il conto della Popolare di Vicenza

Vuoi un prestito per acquistare casa o per la tua attività? Se acquisti azioni e obbligazioni della banca non ci sono problemi. Secondo i giornali la Banca d'Italia sapeva fino dal 2001 come funzionava la vendita di azioni della Popolare di Vicenza. Eppure non ha fatto nulla per bloccare una pratica scorretta che consisteva nell'erogazione di finanziamenti come mutui e prestiti in cambio dell'acquisto delle azioni della banca. 100mila sono gli azionisti della Popolare di Vicenza che hanno dato in garanzia i loro beni per acquistare azioni dal prezzo gonfiato. In questo modo i vertici della banca hanno gonfiato artificialmente il patrimonio e sottratto i risparmi di una vita a chi aveva investito in azioni che negli anni si sono svalutate per colpa di aumenti di capitale. Inoltre erano difficili da liquidare perché appunto non quotate a Piazza Affari. Ad accendere l'attenzione e mettere in movimento la Procura di Vicenza che ha aperto una inchiesta è stata la Bce …

Cookie Law finalmente il chiarimento del garante

Vi propongo la mia ricetta sui cookie, farina, uova, miele, cacao, zucchero, scherzo ovviamente... La normativa sui cookie in Italia sta creando tanta, ma tanta confusione, tra i gestori di piccoli siti amatoriali che non sanno cosa fare. In molti esperti del settore in questi giorni si sono prodigati per spiegare cosa fare e hanno dato i loro servigi a disposizione della causa, a volte anche a pagamento, spiegando chi deve e chi non deve inserire il banner con l'informativa. E cosa scrivere all'interno della pagina con l'informativa. Creando ancora più confusione. Così il Garante si è preso qualche giorno di tempo per dare ulteriori spiegazioni e fugare ogni dubbio. Nota che è stata pubblicata sul sito del Garante il 4 giugno 2015.

Adesso finalmente è tutto più chiaro, abbiamo capito a cosa è servita tutta questa confusione, che continuerà per molti giorni.
 Chi si attendeva la soluzione finale al problema è rimasto stato deluso. Perchè il comunicato crea ancora più …