Passa ai contenuti principali

Occhio all'etichetta prima di acquistare

Oggi che le vacanze stanno per finire e l'anno scolastico per iniziare gli scaffali dei centri commerciali, supermercati o nel negozio sotto casa vengono riempiti con articoli di cancelleria pronti per essere presi d'assalto da scolari o dai loro genitori per il corredo scolastico.

Ma se prima di acquistare il prodotto diamo un'occhiata all'etichetta notiamo che la maggior parte di tempera, pastelli a cera, acquerelli, matite o matite colorate arrivano dalla Cina, Thailandia o Indonesia, ma il marchio del prodotto è italiano, così la fabbrica costruita sul suolo italiano che si dovrebbe occupare della produzione e confezionamento e commercializzazione del prodotto in Italia fa prima a fare trading, cioè ad acquistarlo bello e fatto in Asia per rivenderlo in Italia, risparmiando i costi di produzione e di confezionamento.

Diverso il discorso per le penne fibra, cioè il classico pennarello, e penne a sfera e a scatto dove la maggior parte delle aziende produce in Italia, anche se pare che l'inchiostro arrivi dalla Cina.

Così capita molto spesso che prodotti, anche di marche molto note, che vengono vendute al Nord e al Sud d'Italia vengono fabbricati in Asia, ma purtroppo il costo non è come un prodotto cinese ma italiano.

Ma non dicetelo a nessuno, ma soprattutto che ve l'ho detto io che: "Purtroppo questi prodotti non sono di ottima qualità e ogni tanto quando la merce arriva presso lo stabilimento dell'azienda che ha acquistato il prodotto prima di spedirlo al cliente, il grossista, che probabilmente ha acquistato il prodotto solo consultando il catalogo inviato dall'azienda, deve ricontrollare pezzo per pezzo la qualità delle matite o dei pastelli a cera ed eliminare il materiale di scarto pagando per una seconda volta il confezionamento dell'articolo.
Per evitare che il grossista, che ha già acquistato la merce la rimandi ".

Post popolari in questo blog

Cosa sono i numeri speciali?

I numeri speciale che ogni tanto i clienti delle compagnie telefoniche si ritrovano in bolletta, delle volte senza comporre il magico numero, sia per telefono che per internet (per gli utenti che non hanno ADSL )sono quei numeri che iniziano con 1,4, 7, 89.

I numeri speciali che iniziano con 1 sono di tipo informativo esempio i numeri Telecom187, 191 che sono gratuiti poi ci sono 199, 144, 166 sevizi aggiuntivi numeri per assistenza tecnica che sono a pagamento, tipo il servizio della tv satellitare, assistenza per elettrodomestici e cosi via...

I numeri speciali che iniziano con 4 sono per servizi aggiuntivi per usarli si deve chiedere l'attivazione e vengono fatturati a parte.

I numeri speciali che iniziano con 7 sono i numeri usati per la navigazione in internet per gli utenti che non usano ADSL.

I numeri speciali che iniziano con 89 sono numeri a pagamento che costano un occhio della testa e ogni tanto te li ritrovi in bolletta senza averli usati giusto per fare un esempio …

Come guadagnare 1000 euro, con un metodo facile

Il metodo per guadagnare che sto per ilustarvi è semplicissimo. Per guadagnare 1000 euro non dovete frequentare corsi pagando migliaia di euro, su come acquistare case senza soldi per rivenderle, come vincere in borsa usando gli strumenti derivati, e dopo il primo investimento perdere i vostri sudati soldi, e scoprire che il 95% di chi speculain borsa perde tutto se non di più nel giro di 3 mesi. Mentre se partecipate ai corsi dei ciarlatani di turno le statistiche dicono che si riesce ad arrivare fino a 6 mesi, dove gli unici a guadagnare sono banche sulle commissioni e venditori dei corsi inutili.
Non dovete abbonarvi ad un servizio di numeri al lotto, oppure telefonare al mago visto in tv per acquistare l'amuleto magico, e acquistare un libro su come vincere al superenalotto. Il metodo per guadagnare che sto per illustrarvi è facile, sicuro ed è stato testato.


Fatta la doverosa premessa spieghiamo il trucco per come guadagnare1000 euro, è semplicissimo. Prendete un pezzo di cart…

Cos'è un Provider

Cos'è un Provider?

Il provider o ISPinternet service provider è una società, un fornitore di servizi, che gratuitamente (una volta) o a pagamento offre l'accesso a internet a privati ed aziende, ad esempio Telecom, Tiscali, Libero sono dei provider. Ogni provider dispone di vari punti di accesso alla rete nell'intero territorio, chiamati POP,
Oltre a fornire l'accesso ad internet diversi provider offrono caselle di posta elettronica, spazio web per creare il proprio sito, registrazione del dominio.